Cura Capelli | Capelli unti

Capelli Grassi: come Sbarazzarsi dell’Unto (Sebo)

Che sia considerato un vero disturbo piuttosto che un semplice problema superficiale i capelli grassi sono fastidiosi e non sono semplici da trattare. Gli esperti ci offrono i consigli giusti per trovare una soluzione.

Haarhilfe für fettiges Haar
© Getty Images

Con cure appropriate e costanti i tuoi capelli ritroveranno in breve tempo forma e salute

A dispetto di tutti gli sforzi e delle acconciature più elaborate, i capelli grassi e senza forma possono diventare una condizione permanente che causa non poca frustrazione alle donne costrette a sopportarli. I capelli grassi appaiono sgradevoli e disordinati e certamente questa non rappresenta una nota positiva nell’aspetto di una persona. Tuttavia questa situazione è semplicemente la conseguenza di un processo naturale. Le radici dei capelli crescono a contatto con le ghiandole sebacee, che producono una sostanza grassa chiamata appunto sebo. Il sebo ha la funzione di mantenere i capelli lisci e sani e di proteggerli dalla disidratazione e dalla rottura.

Una produzione eccesiva di quest’ultimo determina i capelli grassi, che nei casi peggiori può addirittura ostruire la ghiandola pilifera causando forfora e perdita di capelli. I motivi principali di tale disturbo sono sia ereditari sia legati a cattive abitudini alimentari o ad una cattiva cura dei capelli. La produzione di sebo oscilla anche in base alle stagioni, ai cambiamenti del clima, agli sbalzi ormonali e in seguito a protratti periodi di stress.

Un consiglio

Un dermatologo può aiutare a risolvere i casi più seri. Solitamente i farmaci prescritti contengono acidi trans-retonoici o ATRA (acronimo di “sostanze derivate dalla vitamina A”) che aiutano a regolare la secrezione di sebo. Tuttavia nella maggior parte dei casi è sufficiente un trattamento specifico con prodotti selezionati. Questi prodotti, a loro volta, ristabiliscono l’equilibrio della sostanza grassa secreta dalle ghiandole sebacee. Sostanze naturali come le alghe marine, l’equisetacea,il rosmarino,il farfaro, l’ortica, la camomilla e la salvia svolgono funzioni affini nella regolazione del sebo. Shampoo medicinali a base di pece sono parimenti utili. Ma ricorda: non utilizzare prodotti contenenti proteine o integratori di lipidi come oli e siliconi! Questi produrranno effetti opposti come appesantire i capelli e renderli ancora più unti.


A parte le giuste cure è molto importante usare i prodotti con costanza e diligenza. Alcune persone credono che lavaggi frequenti stimolino la produzione di sebo, ma ciò non ha fondamenti validi. Invece è vero l’opposto, e cioè i capelli grassi andrebbero lavati spesso, anche quotidianamente se necessario. Ogni lavaggio rimuove una piccola porzione di sebo (grasso) tramite il massaggio dello shampoo sui capelli. La morale è semplice: cure appropriate porranno presto termine ai capelli grassi.

Da fare:

  • Usare shampoo dall’aspetto trasparente ed evitare prodotti cremosi

  • Di tanto in tanto puoi rimuovere il grasso in eccesso utilizzando pacchetti di prodotti naturali che puoi reperire in farmacia o in erboristeria. Tali sostanze assorbono una gran quantità di grasso, il che le rende ideali per il nostro scopo

  • Cerca di lavare i capelli al mattino in quanto le ghiandole sebacee lavorano perlopiù di notte.

Da evitare:

  • I capelli grassi irritano la cute e la rendono sensibile, di conseguenza dovresti evitare di fornirgli ulteriore stress limitando l’utilizzo di acqua molto calda e dell’asciugacapelli. Altre cause di irritazione sono trecce molto tese, copricapi stretti e cappelli.

  • Usare preferibilmente acqua tiepida perché quella calda stimola la produzione di sebo.

  • Non utilizzare la spazzola in quanto otterresti unicamente l’effetto di distribuire il sebo lungo tutti i capelli. Una pettinata sarà sufficiente.
    Non utilizzare balsami. I capelli grassi necessitano di meno condizionamento rispetto a quelli secchi. La regola numero uno per i capelli grassi è : “Meno è meglio!”