Capelli gonfi
Cura Capelli | Cura dei capelli

Capelli gonfi ed eccessiva umidità nei capelli

Chi ha i  capelli fini e sottili lo sa davvero bene: i capelli gonfi sono sempre in agguato, pronti a rovinare il tuo look a causa della loro difficoltà ad essere pettinati e messi in ordine. Dunque, come si può fare per evitare che i capelli si gonfino troppo? Leggi il nostro articolo per scoprire qualche trucco su come fare se hai i tanto temuti capelli gonfi.


Oltre a ricorrere a prodotti di styling pregiati e studiati appositamente per chi ha i capelli gonfi, prima di tutto dovresti pensare a nutrire a fondo i tuoi capelli con maschere ristrutturanti fatte in casa, a base di oli naturali come olio di oliva, olio di cocco e olio di jojoba mescolati con dello yogurt bianco: questi ingredienti casalinghi, se lasciati in posa sui capelli umidi per circa mezz’ora prima dello shampoo, riusciranno già ad aiutarti ad arginare il problema. Ciononostante, da soli non basteranno. Ecco perché ti daremo qualche altro consiglio per contrastare i capelli gonfi.

Capelli gonfi: da cosa sono causati?

© Getty Images

La causa principale che provoca i capelli gonfi è, in primis, l’eccessiva umidità nell’aria che, a contatto con dei capelli molto sottili, li rende crespi e secchi. Infatti chi pensa che l'umidità aiuti a contrastare la secchezza del capello è davvero fuori strada. I capelli, di fatto, non solo possono essere troppo secchi, ma anche troppo umidi.


Cosa succede quando l’umidità nei capelli è eccessiva? In questo caso, le cuticole si gonfiano, si impigliano tra loro e difficilmente possono essere addomesticate. Ammettiamolo: ci sono giorni in cui i capelli gonfi sembra che proprio non ne vogliano sapere di stare in ordine. In questi momenti potrai sbizzarrirti con delle acconciature alte. Per fare sì che i capelli in cima alla testa non diventino elettrici, prova a passare tra i capelli una piccola quantità di gel fissante. In alternativa, prova a fare delle trecce, in questo modo i capelli non si stresseranno con elastici troppo stretti.

 

Se, però, non riesci a rinunciare ai tuoi capelli sciolti, allora potresti provare con un’acconciatura semi-raccolta, oppure con un piccolo trucco di styling: inumidisci le dita con qualche goccia di acqua tiepida e passa le mani tra i capelli. Senza usare il pettine, spargi su tutta la chioma una mousse per capelli crespi o ricci, dopodiché dai un colpo di diffusore, prima ad aria tiepida, poi ad aria fredda: vedrai che i tuoi capelli gonfi risulteranno subito più idratati e belli.
 

Capelli gonfi: come trasformarli in capelli perfetti

Per avere una chioma liscia e fluente, nonostante la tendenza dei tuoi capelli a gonfiarsi, dovrai armarti di un po’ di pazienza. Prima di tutto, crea un impacco ristrutturante – scegliendo oli e yogurt naturali- da spalmare sui capelli umidi prima dello shampoo e lascialo in posa per circa mezz’ora. Trascorso questo tempo, prosegui facendo lo shampoo come al solito, avendo cura di non usare un prodotto aggressivo o troppo sgrassante. Scegli piuttosto uno shampoo per capelli crespi, come ad esempio uno Shampoo Gliss Asia Straight, dalle proprietà liscianti e idratanti. Per contrastare ulteriormente i capelli gonfi, utilizza anche un balsamo o una maschera anti-crespo. Infine esegui l’ultimo risciacquo con dell’acqua fredda mescolata a mezzo bicchiere di aceto di mele: questo è un consiglio molto efficace, poiché l’aceto di mele provvederà a chiudere le cuticole dei tuoi capelli e a prevenire che si accumuli l’umidità nei capelli. Dopo aver eseguito questi passaggi, tampona i capelli con un asciugamani e procedi allo styling. Spruzza generosamente sui capelli un termoprotettore, come lo Spray  Styling Protezione Calore, poi prosegui ad asciugare i capelli applicando all’asciugacapelli un beccuccio con l’uscita dell’aria abbastanza stretta. Quando i capelli saranno totalmente asciutti, se necessario, utilizza la piastra su una ciocca alla volta, per avere un risultato strepitoso e di lunga durata.

Scopri: