Donna con le mani nei capelli e sguardo frustrato a causa del cuoio capelluto secco
Cura Capelli | Cura dei capelli

Cuoio capelluto secco: i rimedi per contrastarlo

La cute secca è un fatidioso problema che si presenta prevalentemente nella stagione invernale e la causa principale è l’aria calda e secca degli ambienti chiusi. Come se non bastasse, tale condizione porta spesso con sè la comparsa di forfora. Scopriamo le cause di questo fastidioso fenomeno e impariamo ad affrontarlo nel migliore dei modi.

Il cuoio capelluto è protetto da un sottile strato esterno di cheratinociti (cellule morte) e lipidi, che mantengono questo strato omogeneo ed elastico. Questa protezione superficiale rappresenta una barriera molto efficace, ma gli agenti ambientali esterni possono danneggiarlo riducendo la parte lipidica e rendendo la cute permeabile, compromettendone la funzione primaria. Una volta alterata la giusta idratazione dello strato superficiale, questo risulta meno efficace nel bloccare l’azione delle sostanze nocive. Le conseguenze sono capelli secchi, pruriti, infiammazioni, tensione superficiale e la comparsa della forfora.

Evita le fonti di disidratazione cutanea

Sono molteplici i fattori che causano la secchezza cutanea. Durante la vita quotidiana il cuoio capelluto è esposto a numerosi di questi fattori, alcuni di essi possono essere l’aria calda e secca dei luoghi chiusi, i lavaggi eccessivi e l’aria troppo calda dell'asciugacapelli. Oltre a ciò ci sono una miriade di prodotti stilizzanti che mal si conciliano con la delicatezza del cuoio capelluto.

Il cuoio capelluto secco è incline alla forfora

Il cuoio capelluto secco ed irritato rappresenta l’ambiente ideale per la formazione della forfora (leggi i rimedi contro la forfora). Si giunge ad un punto in cui l’irritazione cutanea diventa eccessiva e come contromisura vengono prodotte cellule in quantità maggiore. E’ proprio quest’eccessivo accumulo di cellule morte nel cuoio capelluto, visibile sotto forma di forfora, che crea uno sgradevole effetto visivo sui vestiti nell’area intorno al collo e alle spalle, soprattutto su abiti scuri.

Dire addio al cuoio capelluto secco

L’utilizzo di prodotti specifici solitamente è sufficiente a ripristinare i giusti livelli di idratazione cutanea e ad eliminare la forfora. In quest’ottica sono particolarmente consigliabili delicati prodotti nutrienti che non danneggiano ulteriormente la cute e che le ridonano la giusta idratazione, necessaria a ristabilire la barriera protettiva esterna. Le soluzioni migliori sono composte da shampoo delicati, balsamo e sieri specifici che, coadiuvando la loro azione, perseguono ottimi risultati. Se la disidratazione cutanea è piuttosto marcata sarebbe opportuno evitare lavaggi frequenti e limitare la temperatura di asciugatura. I metodi più importanti per fronteggiare la secchezza della cute si possono riassumere con i seguenti consigli: sii delicato, fornisci maggiore idratazione, proteggi il cuoio capelluto e scegli accuratamente ogni prodotto per la cura dei capelli.