Come proteggere i capelli dal sole: donna con un largo cappello bianco
Cura Capelli | Cura dei capelli

Come proteggere i capelli dal sole: prodotti e consigli

Come probabilmente saprai, cura della pelle e protezione UV sono un binomio inscindibile. Molti, però, dimenticano di proteggere i capelli che, invece, hanno bisogno di una protezione UV e trattamenti extra, proprio come la pelle, in particolare quando ci si espone alla luce intensa del sole. Continua a leggere, quest'estate potrai finalmente sfoggiare i capelli dei tuoi sogni. 

Capelli più protetti... con i cappelli!

Donna protegge i capelli dal sole con un cappello
© Jim Jordan Photography

Crogiolarsi al sole: i cappelli a tesa larga proteggono i capelli alla perfezione.

Anche se non si scottano, i capelli possono comunque essere danneggiati dal sole, dal vento, dall’acqua salata o dal cloro delle piscine. L'esposizione a questi elementi altera lo strato della cuticola del capello che dovrebbe invece essere liscio. I capelli diventano così più secchi, più ruvidi e più fragili, tanto da sembrare paglia. Anche i pigmenti colorati si schiariscono ma, fortunatamente, tutto questo non è inevitabile. Basta ricorrere alle nostre strategie vincenti per la cura dei capelli, insieme ad alcuni schermi UV mirati, per avere capelli splendidi come l'estate.

Teoricamente non bisognerebbe mai esporre i capelli ad una luce UV intensa, in particolare tra le 11 e le 15. Cappelli da sole, cappellini, fasce e bandane offrono una protezione straordinaria dai raggi UV ma, se non ami coprire la testa, puoi comunque usare degli spray con un fattore di protezione. Ad ogni modo, sia i cappelli che gli spray proteggono dai raggi UVA e UVB, mantengono l’idratazione del capello e prevengono lo scolorimento. Ti consigliamo di usare lo spray protettivo prima di uscire di casa anziché applicarlo una volta arrivate in spiaggia, al parco o al campo da tennis.

Goditi il sole senza sorprese spiacevoli

L’acqua del mare o della piscina possono mettere a dura prova i capelli. Dopo una nuotata in mare, infatti, sui capelli possono formarsi dei cristalli di sale che li danneggiano ulteriormente: questi cristalli, che assomigliano a delle piccolissime lenti roventi, attirano i raggi del sole. Dopo una nuotata in mare, se possibile, dovresti sciacquare i capelli sotto l'acqua fresca della doccia. In alternativa, puoi optare per una bottiglia di acqua naturale. Anche l'acqua della piscina presenta i suoi rischi per i capelli: i disinfettanti, come il cloro o il rame, possono colorare di verde i capelli biondi o grigi. Ecco un rimedio immediato: sciogli tre compresse di comune aspirina in un litro di acqua e immergi i capelli in questa soluzione per un'ora. Successivamente risciacqua con abbondante acqua del rubinetto. In alternativa potresti coprire le sfumature verdastre usando uno shampoo colorante: una nuance rossiccia o dorata farà al caso.

In estate divertititi senza far scolorire i capelli

Il sole schiarisce sia i colori naturali che quelli artificiali: puoi proteggere i pigmenti colorati dei capelli usando una serie specifica di prodotti con filtri UV. Shampoo, tinture leggere, maschere e spray di questo genere sono stati concepiti per proteggerti dal sole estivo. Con la loro dose di proteine e vitamine, gli agenti condizionanti permettono di riottenere colori brillanti, mentre gli antiossidanti e i filtri proteggono i pigmenti del capello dagli effetti schiarenti del sole.

Trattamenti doposole

Dopo una lunga giornata trascorsa sotto il sole o in spiaggia, bisognerebbe prendersi dolcemente cura dei capelli sotto la doccia. Gli shampoo e i balsami doposole specifici sono particolarmente delicati e donano ai capelli la giusta idratazione dopo una lunga giornata di sole all'aperto. Questi prodotti contengono anche oli naturali per capelli ancora più morbidi e lucenti. Nel caso in cui le punte dei capelli più lunghi siano leggermente danneggiate, puoi applicare degli spray che riparano momentaneamente le doppie punte: i capelli appariranno più sani. In ogni caso, è una buona idea tagliarli di un centimetro circa dopo un'esposizione prolungata al sole per evitare di peggiorare la condizione delle doppie punte e per dare più vitalità alla chioma.

Proteggere i capelli dal sole: la natura ci viene in aiuto

Durante i mesi estivi la vostra alimentazione dovrebbe essere particolarmente ricca di betacarotene e vitamine C ed E: queste sostanze sono efficaci antiossidanti che aiutano a combattere i radicali liberi, presenti in misura maggiore nella luce solare intensa. I radicali liberi danneggiano o distruggono le cellule e la loro azione è contrastata dagli antiossidanti che si ritrovano in modo particolare nelle bacche di Goji, ma anche nella frutta e nella verdura, come ad esempio in kiwi, uva, carote, pomodori e peperoni.

Sei consigli per proteggere i capelli dal sole

Scopri: