Ragazza preoccupata dalla perdita dei capelli
Cura Capelli | Donne

Perché cadono i capelli: cause e rimedi

Si dice che capelli e guai non mancano mai: perdere qualche capello è perfettamente normale e non bisogna spaventarsi se ne troviamo alcuni incastrati nella spazzola, sul cuscino o sui vestiti. Tuttavia quando cominciano a sfoltirsi intere ciocche e la chioma inizia a diventare più rada, allora bisogna iniziare a domandarsi perché cadono i capelli.

Non bisogna entrare nel pallone se i capelli iniziano a cadere. La nostra chioma è costituita da circa 100.000 capelli e, con il passare del tempo, questi vivono diverse fasi. In particolare, una di queste rappresenta una prima causa per la caduta dei capelli: esiste un periodo di tempo in cui il naturale ricambio dei capelli causa la perdita del 15 per cento dei capelli più vecchi. Ogni singolo capello non vive per più di circa due mesi, ecco perché è perfettamente normale che cadano.

Si parla di vera e propria perdita di capelli soltanto nel momento in cui la quantità di capelli morti è maggiore rispetto alla quantità di capelli che continuano a ricrescere. Se, dunque, cadono più di circa 100 capelli al giorno e se la capigliatura è visibilmente diradata, allora è meglio cercare di informarsi sul perché cadono i capelli e di quali trattamenti poter beneficiare al fine di ridurre questo spiacevole fenomeno. Agire in tempo è la mossa migliore! Si potrebbe, infatti, determinare la causa della caduta dei capelli ben due settimane prima che il problema inizi a diventare eccessivamente visibile.

Possibili cause della caduta dei capelli

Generalmente si distinguono tre cause della caduta dei capelli:

 

  • La più comune è quella di tipo genetico e colpisce principalmente gli uomini. In questo caso il numero dei capelli morti è maggiore rispetto alla quantità di capelli che crescono. Intanto i capelli restanti tendono a diventare più sottili e deboli. Anche le donne possono soffrire di questo tipo di disturbo, specialmente durante la menopausa. Ad ogni modo, gli uomini tendono a perdere i capelli principalmente a partire dall’attaccatura della fronte; le donne, al contrario, iniziano a perderli dal centro della testa.

  • La seconda causa della caduta di capelli, detta comunemente di tipo diffuso, riguarda tutta la testa e non si concentra in particolari zone: la cute diventa visibile, ma non ci sono chiazze glabre. Questo fenomeno dipende da più variabili, ma può essere contenuto con trattamenti specifici.

  • La terza causa responsabile della caduta di capelli è detta alopecia areata, la quale si manifesta con la presenza di visibili chiazze glabre sulla testa. Questo fenomeno può colpire sia i bambini che i giovani, maschi e femmine, ma può manifestarsi anche in età avanzata. La scienza ancora non ha chiarito perfettamente tutte le possibili cause di questo tipo di caduta di capelli. Sembra però che possa essere di carattere psicosomatico. Se si teme di soffrire di perdita di capelli, meglio rivolgersi a un medico specializzato, il quale saprà di certo consigliare il trattamento migliore da seguire.

Perché cadono i capelli? Tutte le possibili cause

Scopri: