Hairstyling | Dare volume ai capelli

Shampoo e capelli grassi: quali accorgimenti seguire

Solitamente i capelli grassi sono sinonimo di capelli che resistono a qualunque tentativo di styling incollandosi alla testa con un risultato disastroso. In realtà i capelli grassi sono troppo fragili per sostenere qualunque tipo di acconciatura. I capelli, che dovrebbero essere elastici, risultano piatti e privi di vitalità. Vogliamo aiutarti a ravvivare i capelli grassi, dando loro la “spinta” di cui hanno tanto bisogno.

I capelli grassi sono ereditari, ma esistono rimedi semplici per arginare il problema. Solitamente, solo il cuoio capelluto è eccessivamente grasso, mentre il resto dei capelli resta relativamente inalterato.

Shampoo secco per capelli grassi

I rimedi contro i capelli grassi funzionano grazie ad un principio assorbente. La polvere dello shampoo secco, ad esempio, riesce ad assorbire il sebo, grazie ai suoi componenti chimici ed è un ottimo rimedio di emergenza per pulire i capelli grassi senza lavarli. Per usare questo prodotto correttamente, basta spruzzarne una quantità moderata in prossimità delle radici dei capelli, tenendo la bomboletta a una distanza di circa 20 cm. Massaggia il cuoio capelluto e lascia agire lo shampoo per due minuti. Successivamente spazzola con cura i capelli per rimuovere il prodotto in eccesso. Lo shampoo secco attira parte del sebo facendo in modo che i capelli non si incollino più al cuoio capelluto e appaiano di conseguenza più vitali ed elastici.

Shampoo per capelli grassi

Non è possibile stabilire con precisione ogni quanto è bene lavare i capelli grassi. Infatti, chi è afflitto da questo disagio, spesso non può fare a meno di fare lo shampoo quotidianamente. In questo caso è importante assicurarsi di usare uno shampoo delicato apposito per capelli grassi poiché riesce a rimuovere tutti i residui di sebo, senza aggredire la cute. In alternativa andrà benissimo anche uno shampoo neutro per capelli grassi. Se hai i capelli lunghi e desideri usare un balsamo per districarli al meglio, distribuiscilo solo sulle punte: il balsamo applicato alle radici, infatti, servirebbe solo a peggiorare il problema. In alternativa, puoi pensare anche di evitare di appesantire i capelli con un balsamo tradizionale e passare invece a dei prodotti leggeri senza risciacquo, da applicare solo sulle punte dei capelli. Evita, inoltre, di appesantire i capelli utilizzando prodotti grassi come cera, gel o crema modellante. Preferisci spazzole con setole naturali, come ad esempio quelle di cinghiale, adatte a districare i capelli senza spezzarli. A differenza delle setole in plastica, le setole naturali possono anche assorbire parte del sebo in eccesso.

Capelli grassi: come lavarli correttamente

Non esistono segreti particolari su come lavare correttamente i capelli grassi, bisogna soltanto prestare attenzione ad ogni passaggio, specialmente alla fase di risciacquo: dopo aver distribuito una piccola quantità di shampoo e dopo aver massaggiato delicatamente, sciacqua i capelli con abbondante acqua tiepida. Questo passaggio può sembrare banale, ma è molto importante eseguirlo scrupolosamente al fine di eliminare tutti i residui di prodotti per la cura dei capelli che, insieme ai residui di acqua dura e calcarea possono appesantire ancora di più la chioma. In generale, è consigliabile risciacquare il balsamo e i trattamenti per capelli per un tempo due volte superiore al tempo di posa. Consiglio importante: controlla sempre tutti gli strumenti che usi per lo styling. Non devono presentare tracce di sebo, di balsamo o di altri prodotti. Lava le spazzole e i pettini settimanalmente con dello shampoo e pulisci le superfici lisce delle piastre e dei ferri arricciacapelli con un batuffolo di cotone imbevuto di alcool prima di usarli.

Come trattare i capelli grassi dopo lo shampoo

I capelli grassi sono molto fragili, ma esistono alcuni piccoli trucchi per renderli più voluminosi ed elastici, evitando che si incollino alla testa. Le mousse e gli spray modellanti di consistenza leggera e setosa sono ottimi per questo scopo poiché contengono agenti condizionanti e resine che sostengono la struttura dei capelli. Anche la piccola quantità di alcool presente in questi prodotti contribuisce a sgrassare leggermente il cuoio capelluto. Ricordati di applicare tali prodotti solo nella parte dei capelli più vicina alle radici; nella maggior parte dei casi, infatti, il resto dei capelli non ha bisogno di essere sgrassato. Tuttavia bisogna prestare attenzione alla frangia: questa tende ad apparire grassa prima del resto dei capelli quindi, cotonala leggermente per mantenerla a una certa distanza dal sebo prodotto dal cuoio capelluto.