Modella in passerella con acconciatura con riga
Hairstyling | Riga laterale

Riga capelli: scriminature centrali, laterali o a zig-zag per un look perfetto

Cambiare scriminatura può letteralmente stravolgere il look. E farlo non è difficile, basta cambiare lato. Un semplice gesto può renderti irresistibile e valorizzare le tue qualità migliori. Attenta però: con la stessa facilità può mettere in evidenza i difetti. Ecco qualche piccolo segreto per una riga senza pecche.

Riga capelli: la scriminatura centrale

Anna Wintour con riga capelli centrale
© Getty Images

I capelli di Anna Wintour, direttrice di Vogue, sono meticolosamente spartiti. La riga è perfetta, come tutto ciò che riguarda il suo look.

La riga centrale è tornata di moda. Un tempo considerata un residuato da figli dei fiori, Madonna e Gwyneth Paltrow l'hanno riportata in auge nel mondo della moda. Pettinarsi con la scriminatura al centro fa di nuovo tendenza. Purtroppo, però, non è un look che dona a tutte. Bisogna considerare alcuni aspetti prima di pettinarsi così.

Con la riga al centro, infatti, i capelli tendono a incorniciare il volto, facendo sembrare un viso tondo ancora più tondo. La scriminatura centrale è decisamente sconsigliabile se vuoi nascondere segni o rughe intorno agli occhi e sulla fronte. Le capigliature mosse o ricce stanno benissimo divise al centro, mentre i capelli lisci e sottili tendono a sembrare del tutto privi di vitalità e niente affatto fluenti. Quando si hanno i capelli tinti, la scriminatura centrale mette maggiormente in evidenza la ricrescita di colore diverso.

Riga capelli: la scriminatura laterale

La riga laterale valorizza i lineamenti e sta bene a quasi tutte le donne. L’asimmetria compensa le eventuali imperfezioni del viso e i piccoli difetti come un naso grande; il mento sfuggente si nota meno. Inoltre, la scriminatura laterale fa sembrare più allungato un viso largo e riesce persino a coprire alcune rughe. Raccomandiamo di spostare di tanto in tanto la scriminatura un po’ più a destra o più a sinistra oppure di cambiare lato. I capelli appariranno più vitali e acquisteranno maggiore volume.

Riga capelli: zig-zag

Negli anni Ottanta, le scriminature a zig-zag erano perfettamente definite. Tanta precisione appare oggi fuori moda. Le scriminature irregolari dall’aspetto vagamente improvvisato sono l’ultimo grido e non temono la ricrescita scura vicino alle radici. Dimentica gli appositi pettini per fare la riga a zig-zag, il risultato è fin troppo regolare. Basta pettinare i capelli all’indietro e trattenerli con il palmo della mano, per poi disegnare una linea a zig-zag usando l'impugnatura di un pettine a coda, partendo dalla fronte e andando verso il retro. A questo punto, fai ricadere le ciocche su entrambi i lati e pettina i capelli verso il basso. Per fissare la pettinatura puoi applicare un po’ di lacca per capelli.

La riga in passerella