Acconciature anni '30
Hairstyling | Tagli alla moda per donna

Acconciature anni '30: bellezza senza tempo

Gli anni '30 sono stati un periodo dallo stile eccezionale ed è difficile pensare a un'altra epoca in cui bellezza ed eleganza siano state coniugate con la stessa perfezione. La decade segna il trionfo della femminilità: le geometrie e le linee nette degli anni '20 lasciano spazio a un'interpretazione più dolce, morbida e delicata degli outfit femminili e non solo. Dal punto di vista dell'hairstyling, le pettinature anni '30 sono un trionfo di boccoli e riccioli, che prendono gradualmente il posto dei caschetti che avevano segnato gli anni '20.

 

Le acconciature anni '30 sono tutt'oggi di gran moda e sono tante le celebrità che si ispirano direttamente a quel periodo. Sono stili abbastanza semplici da realizzare anche in casa e speriamo che tu possa trovare in questo articolo qualche idea interessante per il tuo prossimo look!

Capelli anni '30 da donna: una questione di onde

© Getty Images

 Le acconciature a onde sono il grande classico femminile degli anni '30: riccioli e boccoli sono onnipresenti, danno origine a pettinature soffici e voluminose o adornano quelle raccolte. Lo styling dei capelli anni '30 è più delicato rispetto ai caschetti e ricci stretti tipici delle acconciature anni '20 e le donne iniziano a propendere per chiome lunghe e tagli carichi di femminilità. Le righe, specialmente laterali, spopolano e contornano il viso in un modo quasi plastico. Non sembra esagerato dire che il decennio è carico di sensualità: l'attenzione per i capelli si accompagna a una generale scoperta della cura del corpo in termini di pulizia e bellezza, specialmente per quanto riguarda la pelle. Non a caso le pettinature anni '30 sono spesso combinate con make-up profondi e seducenti che regalano alle donne di quel tempo un aspetto quasi ipnotico. Le dive di Hollywood, ancora nel pieno della Golden Age, sono il modello di riferimento principale: da Marlene Dietrich a Greta Garbo, le attrici dettano le tendenze.

Capelli anni '30 da uomo: sfumature e undercut

© Getty Images

Ma gli anni '30 non sono solo la decade della femminilità: l'eleganza maschile riceve altrettanta attenzione e regala al mondo alcune eterne icone di stile. È in questi anni che, sempre in ambito hollywoodiano, la figura del gangster si afferma come mito cinematografico grazie alle interpretazioni di attori come Humprey Bogart e Clark Gable. I tagli di capelli anni '30 da uomo sono anzitutto corti: è praticamente impossibile immaginarsi un uomo dell'epoca con una chioma lunga e fluente. Le acconciature sono precise, pulite intorno all'orecchio e soprattutto sfumate: la sfumatura che dalla nuca conduce gradualmente ai capelli più lunghi sopra la testa è il classico taglio del periodo. Lo styling, dal canto suo, prevede l'uso abbondante di gelatina e pasta per capelli come la Pasta Invisibile di Palette. Ma non dimentichiamo che l'influenza del decennio precedente è ancora forte: in questo senso continua a farla da padrone il doppio taglio, già tipico degli anni '20 e indissolubilmente legato anche all'immaginario degli anni '30. L'undercut da uomo è un taglio tornato di gran moda che dimostra, anche nell'universo maschile, il forte richiamo che gli anni '30 continuano a esercitare.

Scopri: Undercut