Modella con blunt cut
Hairstyling | Tagli alla moda per donna

Blunt cut: il taglio netto di tendenza

Il blunt cut è senza dubbio uno dei tagli di capelli più in voga del momento: sono tantissime le star di Hollywood che hanno deciso di sfoggiare questo look dalle linee nette e definite. Emily Blunt, ad esempio, diventata un’attrice di fama internazionale dopo aver recitato ne “Il diavolo veste Prada”, elegge il blunt cut a suo stile preferito. Anche Jessica Alba e Gwyneth Paltrow lo adorano! Leggi il nostro articolo e scopri se questo è il taglio adatto a te.

Il mondo dell’hairstyling si è sempre diviso tra chi tende a preferire chiome sfilate, tagli scalati, voluminosi e messy e chi invece preferisce uno stile più ordinato, dalle linee geometriche e nette. Se fai parte della seconda categoria, non puoi lasciarti sfuggire il taglio di capelli che sta spopolando tra blog, passerelle e riviste di moda: il blunt cut.

Che cos’è il blunt cut?

Bult cut visto da dietro

Le linee nette del blunt cut

Il blunt cut è un taglio di capelli nato negli Stati Uniti nel 2016 circa: è da quel momento, infatti, che il taglio blunt cut inizia a diffondersi a macchia d’olio sulle capigliature di star e celebrità d’oltreoceano per poi diventare famoso in tutto il mondo.

 

Il blunt cut è, per eccellenza, il taglio alla pari dalle linee nette. Di fatto questo taglio è preciso e rigoroso, tuttavia ne esistono numerose varianti: si può portare con o senza frangia, con riga di capelli laterale o centrale oppure può essere illuminato con qualche effetto di colore sulle punte.

 

Il blunt cut può essere sfoggiato sia da una chioma riccia che da una liscia, l’importante è che non sia mai eccessivamente disordinato o fuori posto, poiché l’elemento principale che assicura la riuscita di questo taglio è proprio la precisione.

A chi sta bene il blunt cut?

Vanessa Hudgens con un blunt cut

Il blunt cut è perfetto sul viso ovale di Vanessa Hudgens

Nonostante abbia una struttura precisa e rigorosa, il blunt cut può prestarsi a numerose modifiche: basta studiare brevemente la qualità dei tuoi capelli e la tua forma del viso per realizzare il taglio netto perfetto per la tua chioma. Se hai un viso allungato o a cuore e hai capelli piuttosto fini, meglio optare per un blunt cut che arrivi alle spalle o che le superi di pochi centimetri: in questo modo il mento risulterà incorniciato perfettamente dai capelli e le forme sembreranno più armoniche. Inoltre, avrai anche grande libertà di styling poiché potrai decidere, a seconda del tuo umore o del tempo atmosferico, di sfoggiare un blunt cut riccio o liscio, sfruttando la malleabilità tipica dei capelli fini.

 

Se hai un viso piuttosto squadrato, invece, sarebbe meglio orientarsi per un blunt cut con la riga laterale, così da dare il giusto movimento al taglio senza porre l’accento sulla mascella. Se invece hai un viso ovale, sentiti pure libera di scatenare la tua fantasia! Lungo, corto, liscio, mosso: puoi sbizzarrirti con qualsiasi tipo di blunt cut senza aver timore di scegliere la pettinatura sbagliata.

Anche chi ha i capelli doppi può scegliere qualsiasi tipo di blunt cut preferisca, senza alcuna limitazione. I capelli doppi, infatti, riescono a rendere ancora più evidenti le geometrie del taglio.