Capelli hipster
Hairstyling | Tagli alla moda per donna

Capelli hipster: gli hairstyle di tendenza

Quella hipster è una delle mode più diffuse degli anni Duemila, nonostante si dichiari apertamente anti-mainstream e anticonformista. Gli adepti della cultura hipster hanno uno stile dalle caratteristiche ben precise e definite, anche in termini di hairstyle. Continua a leggere il nostro articolo per saperne di più!

Nonostante sia una tendenza esplosa in particolare durante gli ultimi anni, lo stile hipster ha radici ben più lontane. Di fatto il termine “hipster” nasce a cavallo tra gli anni ’30 e gli anni ’40 e deriva probabilmente da “hep”, parola utilizzata all’epoca per indicare gli appassionati della musica jazz, o ancora da “hop”, termine usato per indicare i derivati dell’oppio. Si pensa anche che “hipster” derivi invece da “hipi”, espressione utilizzata dagli afroamericani che significa “apri gli occhi”. Tutto ciò ci riporta al ritratto del tipico hipster: appassionato di musica e di subcultura, anticonformista e dall’aspetto stravagante. Oggi l’hipster si distingue principalmente per il suo modo di vestire, per la sua predilezione per le camicie a quadri, per i pantaloni stretti risvoltati all’altezza delle caviglie, per le sneakers ai piedi e, ovviamente, per il taglio di capelli.

 

Mentre gli uomini prediligono quasi esclusivamente tagli undercut  e barbe voluminose, le donne hanno, invece, maggiore possibilità di scelta.

Hipster hair: capelli lunghi

Le donne appassionate di moda hipster possono scegliere di pettinare i capelli in tanti modi diversi. Esiste però un accessorio che accomuna tutti i fan di questa tendenza: il cappello. Prima ancora di stabilire quale tipo di hipster haircut ti dona di più, dedica un po’ di tempo alla ricerca del cappello giusto. Il cappello preferito dagli hipster è generalmente in panno a tesa larga, di colore grigio o nero. Tuttavia sono molto diffuse e apprezzate anche le bombette anni ’30 e le coppole.

 

Cosa si nasconde sotto il cappello? Di solito i capelli hipster preferiti da chi ama i tagli lunghi sono acconciature molto semplici: i capelli si fermano alla lunghezza delle spalle o superano di poco la clavicola, generalmente sono lasciati al naturale oppure vengono trattati con qualche prodotto di styling, come la pasta Palette Invisibile. Uno degli hipster haircut più classici per capelli lunghi è il blunt cut, ossia un taglio pari simmetrico e geometrico; ugualmente diffusi sono il wob, ossia il caschetto mosso, e uno scalato leggero. Tuttavia l’aspetto principale per ottenere capelli hipster perfetti è il colore: via libera a ciocche a contrasto e ai colori pastello, come ad esempio il fresco e sgargiante blorange.
 

Hipster hair: capelli corti

600x800_frau-eckiges-gesicht-frisur-kurze-dunkle-haare

Se invece preferisci optare per un taglio corto e che non lasci spazio alle mezze misure, scegli un hairstyle che sia rasato sulla nuca e leggermente più lungo sulla sommità della testa. Ottimi esempi di tagli corti per capelli hipster sono il bowl cut, o taglio a scodella, o tagli corti irregolari e spettinati, con frangia o ciuffo laterale. Anche in questo caso, per completare il look, è necessario dedicare un po’ di attenzione agli accessori e ai dettagli: scegli degli orecchini a forma di cerchio, che siano grandi ma non troppo sgargianti, o ancora, degli occhiali dalla montatura tonda e piuttosto spessa.

Scopri: